Il Castello di Bigliolo


Quel castello risale prima del secolo XII e lo volevano i Malaspina per il suo interesse strategico nella loro guerra contro i vescovi di Luni. Alla metà del secolo XIII divenne proprietà dei Malaspina di Filattiera, poi nel 1275, quella di Francesco Malaspina di Olivola. Dopo l’estinzione di quel ramo nel 1411, fu integrato nel feudo di Castel d’Aquila fino al 1466 quando divenne la residenza dei Malaspina di Fosdinovo poi, dal 1510, dei Malaspina d’Olivola. Situato in cima ad una colle, il castello è protetto da una muraglia di 260 metri che circonda questa fortezza di 2500 m².