Il Castello di Pozzol Groppo


Copyright© http://www.mariopegollo.it/


Fu l’imperatore Federico Barbarossa, facendo della tenute Malaspina dei feudi imperiali, a dare Pozzol Groppo al marchese Obizzo Malaspina nel 1164, in riconoscenza per l’aiuto portato durante l’assedio di Tortona. Il castello rimase proprietà dei Malaspina fino al 1889. Fu costruito nel 200 per i marchesi Malaspina dello Spino Fiorito e scelto per la sua posizione che permetteva il controllo delle valli circostanti di Curone, Grue et Staffora. All’edificio centrale che risale al 300 si aggiunsero dopo tre torri alte ed anguste, il complesso essendo protetto da una muraglia costruita nel 500 dal marchese Cesare Malaspina, al posto delle fortificazioni anteriori. In fondo al castello, a sinistra, si trova il cimitero di Pozzolo dove giacche l’ultimo signore Obertengo del castello, il marchese Alberto Malaspina, deceduto a Brescia il 11 aprile del 1889 mentre esercitava il carico di procuratore generale del Re presso la Corte d’Appello.