Il Castello di Treschietto


Quel castello fu sede di un feudo malaspiniano dal 1351, dopo la divisione con quello di Filattiera. Il primo marchese, Giovanni Malaspina, trasferì la sua residenza da Vico a Treschietto e decise di edificare delle fortificazioni. I marchesi abitarono il castello fino all’inizio del 700, quando Ferdinando Malaspina, senza erede, cedette i suoi beni e tenute a Cosimo III di Toscana. Si dice oggi che il castello sarebbe infestato da Gasparo Malaspina, detto il Mostro, che passò gran parte della sua vita perseguitando le fanciulle del suo feudo.