ANNA MALASPINA DELLA BASTIA (1727-1797)


Anna Maria Malaspina nacque a Sienna il 28 novembre del 1727 di Giovan Cristoforo Malaspina di Mulazzo e Dejanira Malaspina di Podenzana. Nel 1751, si sposò con Giovanni Malaspina della Bastia, gentiluomo di camera alla corte di Don Filippo di Borbone, figlio di Elisabetta Farnese e di Filippo V di Spagna. 

 

In quell'epoca, la corte di Parma era molto stimata in ragione delle relazioni del Duca colle grandi corti europee e dell'educazione della coppia sovrana. Considerata come il "piccolo Parigi" o "l'Atene italiana", Parma accoglieva numerosi artisti ma anche quasi quattro milla francesi, sotto l'autorità di un primo ministro francese anche lui : Guillaume du Tillot. 

 

In ragione della nobiltà della sua casata, Anna Maria Malaspina fu nominata dama d'onore di Luisa-Elisabetta, consorte di Filippo di Borbone, godendo di una certa influenza in corte. Partecipava agli numerosi eventi culturali e mondani, ed accompagnò a più riprese la duchezza Luisa -Elisabetta a Parigi, quando essa andava a visitar suo padre il re Luigi XV. In quella stessa epoca, suo fratello Cesare era ciambellano del Gran Duca Pietro Leopoldo di Toscana. 

 

Nel 1765, la marchesa accompagnò a Genova la principessa Luisa-Maria che si recava in Spagna per sposare il principe delle Asturie, il futuro Carlo IV di Spagna.

Dopo il licenziamento di Du Tillot - di cui era molto vicina - ed il declino dell'influenza francese in favore di quella austriaca dopo l'arrivo a Parma della duchezza Maria-Amelia, figlia dell'Imperatrice Maria-Teresa, Anna Maria riusci un tempo a conservare la sua influenza in corte ma dovette partire all'inizio degli anni 1770.

 

Cio nonostante, numerosi artisti continuarono a celebrare la sua bellezza e le sue qualità fino alla sua morte en 1797.